Image Alt

in Evidenza

  /  in Evidenza (Page 2)

Ho sempre avuto la convinzione, e credo pure di averlo scritto da qualche parte, che le risorse produttive critiche non sono oggi le infrastrutture, gli edifici, i macchinari, pur avendo il nostro paese un grave gap su questo versante, ma le abilità degli esseri umani. Oggi più che mai la chiave della competitività è nelle persone di talento ed il talento diventa una nuova forma di competenza.

Prendendo in prestito una metafora dalla botanica, l’innovazione è quanto mai antitetica alla gramigna. Non nasce spontanea né, tantomeno, è infestante. L’innovazione ha bisogno di processi di semina e fatica a svilupparsi proprio dove attecchisce la gramigna: terreni in cui, scelte sbagliate o mancanza di programmazione, hanno permesso che il tessuto economico venisse divorato, rendendolo arido e desertificato.

La semplificazione amministrativa da anni è declinata quale priorità dell’azione politica nazionale e locale. Semplificare vuol dire rendere più snella ed efficiente l’attività degli enti pubblici e di fruizione più chiara e semplice per il cittadino. Il processo di semplificazione richiede necessariamente lo studio approfondito dei processi e dei modelli amministrativi.

Sono stati presentati lo scorso 17 marzo i risultati dell’Osservatorio Supply Chain Finance del Politecnico di Milano riguardo alle ultime soluzioni all’avanguardia in questo settore.Il Supply Chain finance è l’insieme di soluzioni che consentono ad un’impresa di finanziare il proprio Capitale circolante facendo leva sul ruolo che essa ricopre all’interno della filiera in cui opera e sulle relazioni con gli altri attori della supply chain.